Stampa

Itinerari

Fonte: BIOSAT MELIZZANO

 

Gli itinerari naturalistici recentemente ripristinati per consentirne la scoperta da parte di curiosi e appassionati, sono parte del Parco Naturale Regionale Taburno-Camposauro che si estende nella provincia di Benevento, offrendo incantevoli risorse naturali e paesaggistiche in un contesto di grande interesse storico e culturale. Situati all’interno dell’appennino Campano, i percorsi hanno beneficiato dell’isolamento tipico delle aree montane che ha contribuito a preservarne l’integrità e la ricchezza naturalistica. Dal punto di vista geomorfologico, il territorio è caratterizzato da un ambiente collinare di media collina di natura prevalentemente sedimentaria. In particolare, ci troviamo in presenza di una superficie a bassa o media pendenza con una fitta flora arborea di faggi, castagni e cerri ed una folta copertura di sottobosco. Nelle parti più alte, l’ambiente boschivo è costituito soprattutto da castagneti. Sul piano faunistico, l’area si caratterizza per la presenza di fauna selvatica di tipo stanziale tra cui potremo osservare rettili, anfibi, mammiferi, nonché molte specie migranti di volatili di pregio.

I sentieri sono facilmente accessibili e privi di grandi difficoltà, meta ideale per escursionisti di ogni tipo che hanno la voglia di immergersi nella natura con spirito attento e curioso.

 

 

ITINERARIO 1

 

L’itinerario 1 parte dalla strada provinciale n. 110 in c/da Acquaviva, per concludersi, dopo circa 450 mt, sulla strada provinciale n. 111 in c/da Melizzano Vecchio, seguendo un sentiero che conduce attraverso le bellezze naturalistiche del posto per farne apprezzare l’autenticità.

 

Lungo il percorso sono collocate segnaletiche informative che illustrano la flora e la fauna che è possibile incontrare durante il cammino.

Partenza Strada provinciale n. 110

 

Arrivo Strada provinciale n. 111

 

Tempo di percorrenza Tragitto a piedi: 30 minuti ca.

 

Lunghezza 440 mt

 

Tragitto in bici: 10 minuti ca.

 

Tragitto a cavallo: 15 minuti ca.

 

Dislivello  67 mt

 

Difficoltà  Il percorso è semplice, sempre ben evidente e senza pericoli

 

Periodo consigliato Da marzo a novembre

 

Attrezzature  Abbigliamento comodo